Carlo Calenda torna sul piano Industria 4.0 destinato ad entrare nella legge di bilancio; il capitolo centrale è costituito da 13 miliardi di incentivi fiscali automatici che le imprese possono iscrivere sul loro bilancio immediatamente, senza bisogno di alcuna autorizzazione ministeriale..

Superammortamenti e iperammortamenti richiederanno una copertura pubblica in sette anni, a partire dal 2018.